Backup dei dati


Il backup è una cosa seria, molto seria, iniziamo cercando di capire cosa significa esattamente fare un backup, in quanto potrebbe non essere molto chiaro ai non addetti ai lavori: che tipo di operazione sia, cosa implica e a cosa serve. Un backup è fondamentalmente una copia dei file e dei dati che utilizziamo abitualmente e che vogliamo salvare per ricerche o utilizzi futuri: documenti in qualunque formato, word, excel, pdf, ma anche con altre estensioni salvate dalle applicazioni, immagini, video o copie di database, insomma, tutti quei file che ci occorrono per lavorare o per il nostro uso personale e che normalmente salviamo sul disco rigido interno.

Occorre tenere in considerazione che tutti i dispositivi salvano principalmente in locale sul disco rigido (hard disk ), indipendentemente che siano un computer desktop, un notebook, un tablet o uno smartphone.


A volte capitano inconvenienti che è difficile prevedere, elenchiamo alcuni eventi che si possono verificare e che ci portano alla perdita dei dati:


Azione volontaria: cancellare deliberatamente un file o un programma per poi rendersi conto che ne abbiamo davvero bisogno, è molto più comune di quanto immagini!


Fattore di causa naturale o incidente: purtroppo, in caso di incendio, inondazione, terremoto o di fulmine, nel corso di un violento temporale è inevitabile che il tuo computer corra dei rischi.


Operazione involontaria: molti eliminano accidentalmente file o li trovano in un formato illeggibile e irrecuperabile.


Crimine: il furto di dispositivi, il sabotaggio o l'infezione da virus sono tutte eventualità che mettono a rischio i nostri file.


Guasto: possono verificarsi momenti in cui il dispositivo cade o si bagna, si può presentare anche un guasto elettrico o viene conservato in modo improprio, il che favorisce l'accumulo di sporco e polvere. Tutto ciò può portare a un crash e in caso di computer o smartphone rotto, anche i dati all'interno saranno a rischio.


La consapevolezza di quanto sia importante avere una copia backup è cresciuta notevolmente negli ultimi anni, ma non ancora sufficientemente da far mettere i più al riparo dai danni per danneggiamenti o perdita di file e programmi: attualmente rappresentano solo il 25% gli utenti che lo trascurano, purtroppo non tutti sono a conoscenza che anche salvando in remoto sui cloud di Apple, Amazon, Google, Microsoft, Dropbox e tutti gli altri, non siamo totalmente al sicuro, specie se non effettuiamo una copia immediata dei nostri file.

Se il tuo dispositivo, computer, server, notebook, tablet, o smartphone si dovesse rompere, lo dovessi smarrire, se ti venisse rubato, avendo una copia dei dati , ne potrai acquistare un altro e lo potrai ripristinate con i dati salvati.


Ci sono altre situazioni di rischio per i dati informatici, ricorderai l’attacco alla regione Lazio, dove un ransomware ha criptato tutti file. Che siano stati criminali o haker poco importa, i danni che si hanno da un attacco del genere sono immani. Molto velocemente vengono criptati i dati sul dispositivo ed effettuando la copia immediata sui cloud, questi vengono sostituiti in quanto modificati e ci si ritrova senza dati disponibili da utilizzare. Si possono trovare molte attenuanti ma, purtroppo, nonostante le precauzioni, sono cose che capitano, per scarsa attenzione sulle password, ad esempio. Questo sarà motivo di approfondimento in apposita sezione.


Esistono soluzioni hardware e software da poter interporre per avere copie incrementali dei vostri dati, noi della 6Go utilizziamo sistemi Qnap o Synology sistemi di altissima tecnologia che sono stati studiati e sviluppati per diverse tipologie di impiego, troveremo sicuramente quella che più si adatta alle esigenze della tua azienda.


In questo modo, se per qualche motivo dovessi perdere i tuoi file, avresti un archivio da cui recuperarli senza preoccupazioni. La perdita, o il danneggiamento, dei file è purtroppo una possibilità molto più comune di quanto si possa pensare.

Con quale frequenza eseguire il backup dei dati


Quanto spesso dipende da te e dalle tue esigenze: se lavori al computer e hai documenti di lavoro che aggiorni quotidianamente o settimanalmente, il backup è particolarmente importante, quindi devi prevederlo anche giornalmente o settimanalmente.

Se invece utilizzi il computer ogni tanto e su di esso memorizzi solo file personali come foto, musica e video, potrebbe bastare un backup mensile.


Indipendentemente dalle tue esigenze di archiviazione dei dati, contattaci per avere la migliore consulenza in merito anche per quanto riguarda la gestione e il recupero dei tuoi file in caso di guasto o incidente.


Per una consulenza contattaci:


WhatsaApp cliccando QUI  

Sul modulo contatti cliccando QUI


0 ITEMS
€ 0